Restart Alto Adige: il programma di IDM per far ripartire l’economia

Si chiama Restart Alto Adige il pacchetto di misure proposto da IDM Alto Adige, approvato e finanziato dalla Giunta provinciale.

Restart Alto Adige IDM per sostenere l'economia dell'Alto Adige

Restart Alto Adige ha come obiettivo principale quello di sostenere l’economia altoatesina in modo efficiente, con nuovi programmi e impulsi per uscire il più velocemente possibile dalla crisi.

Nella prima fase del programma, IDM ha avuto uno scambio diretto con diverse task force per il turismo, l’agricoltura e l’economia. Insieme ai rappresentanti dei vari settori economici e alle loro associazioni di categoria, nonché agli imprenditori, sono state individuate le maggiori difficoltà, le esigenze e le urgenze per l'Alto Adige e per i settori economici. Sulla base del quadro complessivo emerso dalle numerose sessioni congiunte, IDM ha sviluppato e continua a sviluppare e realizzare misure e progetti concreti.

Le misure adotatte da IDM

Campagne di dialogo #quellocheamo e #passionealtoadige

Gli strumenti digitali permettono uno scambio diretto con i nostri clienti e ospiti. La campagna di dialogo #quellocheamo invita albergatori, fan e altoatesini a condividere sotto questo hashtag le cose belle che amano dell’Alto Adige. Perché ciò che gli ospiti e i clienti hanno imparato ad apprezzare dell'Alto Adige negli ultimi anni è ora ancora più importante: la vicinanza umana, il dialogo personale e le prospettive positive per il futuro.

Per la realizzazione della campagna di dialogo, IDM ha creato per gli operatori del turismo tanti contenuti pubblicati in una Toolbox che comprendono testi, foto e video, ma anche modelli e istruzioni per creare i post su Facebook e Instagram.

Con l’hashtag #passionealtoadige è stata invece seguita la riapertura delle aziende altoatesine. Attraverso questo hashtag artigiani, imprenditori, operai e lavoratori di ogni genere hanno potuto mostrare a clienti e partner la passione che mettono nel loro lavoro.

Questa seconda campagna di dialogo mira a promuovere la solidarietà nei confronti dei settori produttivi e a sviluppare una sensibilizzazione durante la delicata fase di riapertura. Anche per le aziende IDM ha creato diversi contenuti per la comunicazione sui social media salvati in una apposita Toolbox per le aziende.

Campagna di immagine

Uno dei punti focali del piano d’azione “Restart Alto Adige” è una campagna internazionale nei mercati principali con un’ampia portata e un forte potere di penetrazione.

La campagna è strutturata in diverse fasi: la prima prevede la pubblicazione su grandi testate nazionali, su media digitali e social media di grande diffusione, al fine di ottenere la massima visibilità. La campagna è accompagnata da un intenso lavoro stampa, volto soprattutto a comunicare gli elevati standard di sicurezza dell'Alto Adige.

In Italia la campagna è partita il 18 maggio, in Germania il 24 maggio e in seguito anche Austria e Svizzera. Il soggetto della campagna sarà adattato ai singoli mercati e alle singole tematiche.

La campagna è incentrata sul marchio Alto Adige. Per questo motivo, il beneficio da essa derivante non riguarderà solo il turismo ma anche altri settori, come ad esempio quello agroalimentare.

Campagna di solidarietà “Io.Tu.Noi.Alto Adige”

Venerdì 3 aprile IDM ha lanciato in Alto Adige la campagna di solidarietà Io.tu.noi.Alto Adige rivolta a tutti gli altoatesini e le altoatesine. La campagna mette al centro tutti i settori dell’economia, in particolare i prodotti, i servizi e i produttori locali. L'obiettivo è quello di rafforzare i cicli locali e quindi garantire la creazione di valore a lungo termine nel nostro territorio.

Inoltre, la campagna mira a far conoscere ad ampio raggio la produzione e la qualità dei prodotti e dei servizi regionali. Vari focus della campagna durante le settimane sono stati i prodotti alimentari dell’Alto Adige con Denominazione di Origine Protetta DOP e con Indicazione Geografica Protetta IGP, così come i prodotti con il Marchio di Qualità Alto Adige.

La campagna prevede anche l’estensione verso il settore del turismo, per stimolare gli altoatesini e le altoatesine a trascorrere le vacanze in Alto Adige. La campagna coinvolge inoltre anche il settore dell’artigianato e dell’industria, accompagnandoli in particolare nella delicata fase di reopening. A sostegno della campagna sono state attuate anche diverse misure, come la pubblicazione di articoli redazionali e l’invio di comunicati stampa.

Sostegno all’export e all’innovazione

Un altro obiettivo di IDM è quello di sostenere con misure concrete le aziende altoatesine che operano nel settore dell’export, proponendo ad esempio in questo momento eventi alternativi alle tradizionali fiere.

Nel settore del vino, per citare una delle diverse attività, IDM sta organizzando degustazioni online per svariati mercati target al fine di ovviare alla cancellazione delle fiere di questi mesi. Inoltre IDM si sta facendo carico dell’80% delle spese già sostenute dalle aziende per fiere cancellate e sta utilizzando i suoi contatti con le organizzazioni fieristiche per aiutare le aziende a trovare risposte a qualsiasi dubbio o problema relativo all'annullamento o al posticipo di fiere.

Anche le attività di consulenza e informazione stanno proseguendo attraverso formati digitali. I tradizionali Export Days quest’anno si sono svolti con un’edizione online di grande successo, fornendo consulenza agli imprenditori altoatesini da remoto su più di 30 mercati.

Consulta il calendario dei prossimi webinar e appuntamenti online organizzati da IDM.

Offensiva PR e B2B sales

Con le attività di PR e la collaborazione con influencer nei mercati principali di Germania e Italia IDM ha generato, durante la chiusura, una copertura positiva dell'Alto Adige e dei suoi prodotti sui relativi media cartacei e online.

L'offensiva ha anche un effetto di rafforzamento della fiducia da parte di media di alto livello e contribuisce a rafforzare l'immagine in termini di simpatia ed empatia del marchio Alto Adige.

IDM ha inoltre portato avanti una indagine tra i tour operator dei mercati target altoatesini per poter adeguare le loro esigenze con quelle dell'industria alberghiera in Alto Adige. Dai risultati deriverà lo sviluppo di un piano d'azione per le vendite.

B2B Piazza prodotti

Le nuove norme di sicurezza per una ripresa del lavoro continuano ad essere una sfida per tutti. Molti si sono rivolti a IDM con richieste di informazioni sui nuovi standard e prodotti. Per questo IDM ha creato la piattaforma B2B piazza prodotti Alto Adige, che mette in contatto in modo semplice e veloce i produttori di materiali nel settore della sicurezza sul lavoro, della sanità, dell’igiene e della medicina e gli acquirenti locali. La piattaforma è consultabile qui.

Incentivazione delle prenotazioni online

La possibilità di prenotare online sul sito web della struttura alberghiera o sulle piattaforme di prenotazione ha i suoi vantaggi soprattutto in tempi incerti come questi. IDM sta quindi effettuando un'indagine per conoscere le esigenze concrete delle aziende.

Sulla base dei risultati, IDM, in collaborazione con i partner HGV, Gallo Rosso e VPS, redigerà un calendario concreto e inizierà immediatamente la sua attuazione.

Obiettivi a lungo termine:

  • aumento della prenotabilità online dell'ospitalità in Alto Adige;
  • aumento delle prenotazioni su “owned Channels”(canali propri).

Aggiornamenti Restart

Tramite regolari newsletter, IDM informa gli stakeholder e i partner dei settori "turismo", "business development" e "agroa-limentare" sulle misure di riavvio, fornisce dati sulle più interessanti ricerche di mercato e aggiornamenti sullo stato di avanzamento delle attività pianificate.

Per restare informati sulle iniziative e le attività di IDM è possibile consultare la Newsroom o la sezione dedicata ai comunicati stampa del sito web di IDM.

Per saperne di più

Sito web IDM